Introduzione

Node.js è un ambiente runtime JavaScript multipiattaforma open source basato sul motore JavaScript di Chrome che consente l'esecuzione sul lato server di codice JavaScript. Viene utilizzato principalmente per creare applicazioni lato server, ma è anche molto popolare come soluzione full-stack e front-end. npm è il gestore pacchetti predefinito per Node.js e il registro software più grande del mondo.

In questo tutorial, spiegheremo come installare Node.js e npm su Raspberry Pi. Partiamo dal presupposto che Raspbian sia installato sul tuo Raspberry Pi.

Installare Node.js e npm dal repository NodeSource

NodeSource è un'azienda focalizzata sulla fornitura di supporto Node di livello aziendale. NodeSource mantiene un repository APT contenente le ultime versioni di Node.js.

Abilitare il repository NodeSource eseguendo il comando seguente nel terminale:

curl -sL https://deb.nodesource.com/setup_12.x | sudo bash -

L'attuale versione LTS di Node.js è la versione 12.x, Dubnium. Se vuoi installare Node.js versione 10.x basta cambiare setup_12.x con setup_10.x.

Una volta abilitato il repository, installare Node.js e npm digitando:

sudo apt install nodejs

Per verificare l'installazione, eseguire il comando seguente che stamperà la versione di Node.js:

node --version
v12.14.0

Questo è tutto. Hai installato correttamente Node.js e npm sulla tua scheda Raspberry Pi.

Installare Node.js e NPM utilizzando NVM

NVM (Node Version Manager) è uno script bash che consente di installare e gestire più versioni di Node.js. Utilizzare questo metodo se è necessario installare una versione specifica di Node.js o se è necessario disporre di più versioni di Node.js installate su Raspberry Pi.

Per installare nvm, eseguire il seguente comando curl che scaricherà ed eseguirà lo script di installazione di nvm:

curl -o- https://raw.githubusercontent.com/nvm-sh/nvm/v0.34.0/install.sh | bash

Lo script di installazione clonerà il repository nvm da Github alla directory ~/.nvm e aggiungerà il percorso nvm al profilo Bash.

=> Close and reopen your terminal to start using nvm or run the following to use it now:

export NVM_DIR="$HOME/.nvm"
[ -s "$NVM_DIR/nvm.sh" ] && \. "$NVM_DIR/nvm.sh"  # This loads nvm
[ -s "$NVM_DIR/bash_completion" ] && \. "$NVM_DIR/bash_completion"  # This loads nvm bash_completion

Come dice l'output, è possibile aprire una nuova sessione della shell o eseguire quei comandi che aggiungeranno il percorso nvm alla sessione corrente. Fai quello che è più facile per te.

Per assicurarsi che nvm sia installato correttamente, digitare:

nvm --version
0.34.00

Ora puoi installare l'ultima versione disponibile di Node.js eseguendo:

nvm install node

Verifica l'installazione:

node --version
v12.14.0

Per spiegare meglio come funziona nvm installeremo altre due versioni, l'ultima versione LTS e la versione 8.9.4.

nvm install --lts
nvm install 8.9.4

Una volta installate entrambe le versioni, elencare le istanze Node.js digitando:

nvm ls

Nell'output che visualizzate nel vostro terminale è possibile vedere la voce con una freccia a destra (-> v8.9.4) è la versione utilizzata nella sessione di shell corrente e la versione predefinita (default) è impostata su v12.14.0.

La versione predefinita è la versione che verrà utilizzata quando si aprono nuove sessioni di shell.

Per modificare la versione attualmente attiva con v12.14.0 utilizzare il seguente comando:

nvm use 12.14.0

e verificalo digitando:

nvm current
v12.14.0

Se si desidera impostare la versione 8.9.4 come versione predefinita di Node.js:

nvm alias default 8.9.4

Installare strumenti di sviluppo (development tools)

Per poter compilare e installare componenti aggiuntivi nativi dal registro npm è necessario installare gli strumenti di sviluppo:

sudo apt install build-essential

Disinstallare Node.js

Se per alcuni motivi si desidera disinstallare il pacchetto Node.js, è possibile utilizzare il comando seguente:

sudo apt remove nodejs

Conclusione

Ti abbiamo mostrato due modi diversi per installare Node.js e npm su Raspberry Pi. Il metodo scelto dipende dalle tue esigenze e preferenze. Anche se l'installazione della versione in pacchetto dal repository NodeSource è più semplice, il metodo nvm offre maggiore flessibilità per l'aggiunta e la rimozione di diverse versioni di Node.js in base all'utente.