Introduzione

Il Raspberry Pi è il computer a scheda singola più popolare di tutti i tempi. Può essere utilizzato per vari scopi come PC desktop, home media center, router WiFi intelligente, sistema di automazione e server di gioco. I casi d'uso sono infiniti.

Se Raspberry Pi viene fornito senza una scheda SD precaricata con NOOBS, sarà necessario e installare manualmente un sistema operativo sulla scheda SD. Puoi eseguire molti sistemi operativi diversi su Raspberry Pi, incluse varie distribuzioni Linux come Arch Linux, Windows 10 IoT e FreeBSD.

Raspbian è il sistema operativo consigliato dalla Raspberry Pi Foundation. Si basa su Debian, costruito appositamente per le schede Raspberry Pi. Raspbian è preinstallato con diversi software per sviluppo, istruzione e multimedia che lo rendono il miglior sistema operativo generico per gli utenti di Raspberry Pi.

L'installazione di Raspbian è semplice come scrivere il file di immagine del sistema operativo sulla scheda SD. In questo tutorial, ti mostreremo come formattare la scheda SD, eseguire il flashing dell'immagine Raspbian e avviare Raspberry Pi.

Download del sistema operativo Raspbian

Visita la pagina dei download di Raspbian dove puoi trovare i link per il download di:

  • Raspbian Stretch con desktop e software consigliato
  • Raspbian Stretch con desktop
  • Raspbian Stretch Lite

Se si desidera utilizzare Raspberry Pi come PC desktop, scaricare una delle immagini desktop Raspbian. Altrimenti, se si intende utilizzare Raspberry Pi come media center o qualsiasi altra cosa che non richiede una GUI, scaricare l'immagine Raspbian Lite.

Preparazione della scheda SD

Prima di eseguire il flashing dell'immagine sulla scheda micro SD, è necessario formattarla nel file system FAT32.

Il bootloader di Raspberry Pi supporta la lettura solo da file system FAT. Se la tua scheda SD di 64 GB o superiore, assicurati che sia formattata come FAT32 NON come exFAT.

Si noti che la formattazione è un processo distruttivo e cancellerà tutti i dati esistenti. Se si dispone di dati sulla scheda SD, è necessario innanzitutto eseguirne il backup.

Windows

Gli utenti Windows possono formattare la scheda utilizzando Gestione disco standard.

  1. Inserire la scheda SD nell'unità della scheda SD di Windows.
  2. Nella casella di ricerca di Windows digitare "Disco" e selezionare "Crea e formatta le partizioni del disco rigido" dalla casella dei risultati.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse sullo spazio non allocato della scheda e avviare la procedura guidata facendo clic su "Nuovo volume semplice". Fai clic su "Avanti".
  4. Successivamente, ti verrà chiesto il volume. Lasciare lo spazio su disco massimo predefinito. Fai clic su "Avanti".
  5. Ti verrà richiesto di specificare il percorso di montaggio, basta fare clic su "Avanti".
  6. Nella finestra successiva selezionare FAT32 come file system. Fai clic su "Avanti", quindi su "Fine" per completare la creazione della partizione. Se la scheda ha una dimensione di 64 GB o superiore, l'opzione FAT32 non sarà disponibile. Seleziona exFAT e completa il processo. Per formattare la scheda SD come FAT32 visitare la pagina Formato FAT32 dove è possibile scaricare lo strumento facendo clic sull'immagine. Verrà scaricato un singolo file denominato guiformat.exe. Basta fare doppio clic sul file exe, selezionare un'unità da formattare e fare clic su "Avvia". La scheda verrà formattata su FAT32 in pochi secondi.

Linux

Su Linux, è possibile utilizzare uno strumento grafico come GParted o uno strumento da riga di comando come fdisk o parted per creare una partizione e formattare l'unità.

  1. Inserire la scheda SD nell'unità della scheda SD Linux.

Scopri il nome della tua scheda SD con il comando lsblk:

lsblk
NAME        MAJ:MIN RM   SIZE RO TYPE MOUNTPOINT
...
sdb           8:16   1  59.6G  0 disk
...

In questo caso, il nome del dispositivo SD è /dev/sdb ma potrebbe essere diverso sul tuo sistema. Il modo migliore per identificare il nome è controllando le dimensioni del dispositivo.

Il prossimo passo è formattare la scheda usando parted:

sudo parted /dev/sdb --script -- mklabel msdos
sudo parted /dev/sdb --script -- mkpart primary fat32 1MiB 100%

Formatta la partizione su FAT32:

sudo mkfs.fat -F32 /dev/sdb1

Mac OS

Gli utenti macOS possono formattare la scheda SD con l'Utilità disco standard o dalla riga di comando.

  1. Inserisci la scheda SD nell'unità della scheda SD macOS.

Digitare il seguente comando nella finestra del terminale per identificare il nome della scheda SD:

sudo diskutil list

Formattare la scheda SD su FAT32 eseguendo il comando seguente:

sudo diskutil eraseDisk FAT32 RPI MBRFormat /dev/disk2

Assicurati di utilizzare l'unità corretta.

Scrivere l'immagine

Esistono diverse applicazioni disponibili per l'uso gratuito che ti permetteranno di eseguire il flashing delle immagini ISO su schede SD. In questo tutorial, useremo Etcher.

Etcher è un'utilità gratuita e open source per il flashing di immagini su schede SD e unità USB e supporta Windows, macOS e Linux.

Andate alla pagina di download Etcher , scaricare la versione più recente Etcher per il sistema operativo e installare l'applicazione.

  1. Inserisci la scheda SD nell'unità per scheda SD e avvia Etcher.
  2. Fare clic sul pulsante Seleziona immagine e individuare il file zip Raspbian. Se il file è stato scaricato utilizzando un browser Web, è necessario memorizzarlo nella cartella Download situata nel proprio account utente. Etcher selezionerà automaticamente la scheda SD se è presente solo un'unità. In caso contrario, se sono collegate più schede SD o chiavette USB, assicurarsi di aver selezionato l'unità corretta prima di eseguire il flashing dell'immagine.
  3. Fare clic sul pulsante "Flash" per avviare il processo di flashing. Etcher mostrerà una barra di avanzamento e ETA mentre lampeggia l'immagine. Il processo potrebbe richiedere alcuni minuti, a seconda delle dimensioni del file ISO e della velocità della scheda.

Su Raspbian, il server SSH è disabilitato per impostazione predefinita. Per l'installazione di Raspbian senza testa, è possibile abilitare SSH posizionando un file denominato ssh senza alcuna estensione nella partizione di avvio. Basta aprire la scheda SD nel File manager e creare il file.

È tutto! Hai un sistema operativo Raspbian avviabile sulla tua scheda SD.

Configurare Raspbian

Inserisci la scheda SD nella scheda Raspberry Pi, collega il monitor, la tastiera e la fonte di alimentazione e sei pronto per partire.

Il nome utente predefinito è pi e la password è raspberry .

Se hai abilitato SSH e desideri utilizzare Raspberry Pi come server headless, collega la scheda con un cavo di rete al router. Una volta avviato, è possibile trovare l'indirizzo IP della scheda nella tabella di lease DHCP del router e accedere a Raspbian tramite ssh:

[email protected]

Per iniziare a configurare il tuo Pi usa lo strumento raspi-config:

sudo raspi-config

Da qui è possibile modificare la password dell'utente pi, configurare il WiFi ed espandere il filesystem.

Conclusione

L'installazione di Raspbian su Raspberry Pi è un processo piuttosto semplice. Fondamentalmente, tutto ciò che devi fare è scrivere l'immagine sulla scheda SD e avviare Raspberry Pi.