Introduzione

Yarn è un gestore di pacchetti JavaScript compatibile con npm che consente di automatizzare il processo di installazione, aggiornamento, configurazione e rimozione di pacchetti npm.

È stato creato per risolvere una serie di problemi con npm come accelerare il processo di installazione dei pacchetti parallelizzando le operazioni e riducendo gli errori relativi alla connettività di rete.

In questo tutorial, discuteremo come installare Yarn sul tuo sistema Ubuntu 18.04 tramite il repository di pacchetti Yarn APT. Il repository ufficiale di Yarn è costantemente mantenuto e fornisce la versione più aggiornata. Esamineremo anche i comandi e le opzioni di base di Yarn.

Prerequisiti

Prima di continuare con questo tutorial, assicurati di aver effettuato l'accesso come utente con privilegi sudo.

Se desideri installare Yarn su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Yarn su Ubuntu

Segui i passaggi seguenti per installare Yarn sul tuo sistema Ubuntu 18.04:

Il primo passo è abilitare il repository Yarn. Inizia importando la chiave GPG del repository usando il seguente comando curl:

curl -sS https://dl.yarnpkg.com/debian/pubkey.gpg | sudo apt-key add -

Aggiungi il repository APT Yarn all'elenco dei repository di software del tuo sistema digitando:

echo "deb https://dl.yarnpkg.com/debian/ stable main" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/yarn.list

Dopo aver aggiunto il repository al sistema, aggiornare l'elenco dei pacchetti e installare Yarn, il comando di installazione di Yarn dovrebbe installare anche Node.js, raccomandato per l'utilizzo di Yarn:

sudo apt update
sudo apt install yarn

Per installare yarn senza installare Node.js, utilizzare questo comando:

sudo apt install --no-install-recommends yarn

Per verificare che Yarn sia installato correttamente, eseguire questo comando:

yarn --version

Potresti ricevere un messaggio di output simile al seguente:

Yarn requires Node.js 4.0 or higher to be installed.

In questo caso Node.js non è installato, quindi dare il seguente comando:

sudo apt install nodejs

Quindi verificare nuovamente la versione di yarn:

yarn --version

Al momento della stesura di questo articolo, l'ultima versione di Yarn è la 1.21.1.

1.21.1

Usare Yarn

Ora che hai installato Yarn sul tuo sistema Ubuntu, il passo successivo è esplorare alcuni dei comandi Yarn più comuni.

Creare un nuovo progetto

Per creare un nuovo progetto, utilizzare il comando yarn init come mostrato di seguito:

yarn init my_yarn_project

Lo script init ti farà diverse domande. Puoi rispondere o premere enter per utilizzare i valori predefiniti.

yarn init v1.21.1
question name (vagrant): Noviello
question version (1.0.0): 0.0.1
question description: Test Yarn
question entry point (index.js): 
question repository url: 
question author: Noviello
question license (MIT): 
question private: 
success Saved package.json
Done in 20.01s.

Una volta completato, lo script creerà un file package.json di base contenente le informazioni fornite. Successivamente puoi aprire e modificare questo file.

Aggiungere le dipendenze

Se si desidera utilizzare un altro pacchetto nel progetto, è necessario aggiungerlo alle dipendenze del progetto. Per fare ciò, utilizzare il comando yarn add seguito dal nome del pacchetto:

yarn add [package_name]

Il comando sopra aggiornerà anche i file package.json e yarn.lock, quindi chiunque lavori su questo progetto durante l'esecuzione di yarn otterrà le stesse dipendenze.

Puoi anche specificare la versione del pacchetto o il tag del pacchetto:

yarn add [package_name]@[version_or_tag]

Aggiornare le dipendenze

Per aggiornare i pacchetti, utilizzare uno dei seguenti comandi:

yarn upgrade

Se non viene fornito alcun nome di pacchetto, il comando aggiornerà le dipendenze del progetto all'ultima versione in base all'intervallo di versioni specificato nel file package.json. Altrimenti, vengono aggiornati solo i pacchetti specificati.

Rimozione della dipendenza

Utilizzare il comando yarn remove seguito dal nome del pacchetto per rimuovere una dipendenza:

yarn remove [package_name]

Questo comando aggiorna anche i file package.json e il progetto yarn.lock.

Installare tutte le dipendenze del progetto

Per installare tutte le dipendenze del progetto specificate nell'esecuzione del file package.json:

yarn

Oppure

yarn install

Conclusione

Ti abbiamo mostrato come installare Yarn sul tuo computer Ubuntu 18.04. Per ulteriori informazioni su Yarn, visitare la pagina della documentazione su yarn.