Introduzione

Curl è uno strumento da riga di comando che ti consente di trasferire dati da o verso un server remoto. Con curl, è possibile scaricare o caricare i dati utilizzando uno dei protocolli supportati tra cui HTTP, HTTPS, SCP , SFTP e FTP.

Se esegui il comando curl e viene visualizzato il seguente messaggio di errore curl command not found. Non c'è nulla di cui preoccuparsi, questo significa semplicemente che il pacchetto curl non è installato sul tuo computer Ubuntu.

In questo tutorial, ti mostreremo come installare Curl su Ubuntu 18.04.

Se desideri installare Curl su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Curl su Ubuntu

Il pacchetto Curl è incluso nei repository Ubuntu 18.04 predefiniti. L'installazione è piuttosto semplice, basta digitare:

sudo apt install curl

Per verificare che curl sia stato installato, digita curl il nel terminale e premi Enter:

curl

L'output sarà simile al seguente:

curl: try 'curl --help' or 'curl --manual' for more information

Questo è tutto! A questo punto, hai installato con successo curl sul tuo sistema Ubuntu.

Utilizzare Curl

Nella sua forma più semplice se usato senza alcuna opzione, Curl mostrerà la risorsa specificata nell'url.

Ad esempio, il comando seguente stamperà il codice sorgente della homepage example.com nella finestra del terminale:

curl https://example.com

Per scaricare un file con Curl puoi usare i flag -o o -O.

L'opzione  -o (minuscola) ti consente di specificare il nome del file che stai scaricando:

curl -o linux.tar.xz https://cdn.kernel.org/pub/linux/kernel/v5.x/linux-5.0.5.tar.xz

L'opzione -O(maiuscola) permette di salvare il file con il nome file originale:

curl -O https://cdn.kernel.org/pub/linux/kernel/v5.x/linux-5.0.5.tar.xz

Un'altra utile funzionalità di Curl è la sua capacità di recuperare solo le intestazioni HTTP dell'URL specificato utilizzando il parametro -I:

curl -I https://www.ubuntu.com/
HTTP/1.1 301 Moved Permanently
Date: Tue, 04 Feb 2020 22:23:02 GMT
Server: openresty/1.15.8.2
Strict-Transport-Security: max-age=15768000
Content-Type: text/html
Content-Length: 175
Location: https://ubuntu.com/
Link: <https://assets.ubuntu.com>; rel=preconnect; crossorigin, <https://assets.ubuntu.com>; rel=preconnect, <https://res.cloudinary.com>; rel=preconnect
Age: 273
X-Cache: HIT from privet.canonical.com
X-Cache-Lookup: HIT from privet.canonical.com:80
Via: 1.1 privet.canonical.com (squid/3.5.12)

Con Curl puoi anche scaricare file da server FTP protetti da password:

curl -u FTP_USERNAME:FTP_PASSWORD ftp://ftp.example.com/file.tar.gz

Conclusione

Hai installato con successo Curl sul tuo sistema Ubuntu. Per ulteriori informazioni sulle opzioni di Curl consultare questo tutorial Come trasferire file da e verso un server con il comando Curl.