Introduzione

Anaconda è la piattaforma di data science e machine learning Python/R più popolare. Viene utilizzato per l'elaborazione di dati su larga scala, l'analisi predittiva e l'elaborazione scientifica.

La distribuzione Anaconda viene fornita con oltre 1.500 pacchetti di dati open source. Include anche lo strumento da riga di comando conda e un'interfaccia utente grafica desktop denominata Anaconda Navigator.

In questo tutorial, spiegheremo come installare Anaconda Python Distribution su CentOS 8.

Se il vostro intento è installare il Anaconda su di un server in remoto continuate a leggere, altrimenti saltate il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggere il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Anaconda

Al momento della stesura di questo articolo, l'ultima versione stabile di Anaconda è la versione 2019.10. Prima di scaricare lo script di installazione di Anaconda, visitare la pagina Download di Anaconda e verificare se è disponibile per il download una nuova versione di Anaconda per Python 3.

Scarica con wget lo script di installazione di Anaconda utilizzando il link che hai copiato dalla pagina Download.

Se wget non è installato:

sudo dnf install wget

Scarica Anaconda:

wget -P /tmp https://repo.anaconda.com/archive/Anaconda3-2019.10-Linux-x86_64.sh

Il download potrebbe richiedere del tempo a seconda della velocità della connessione.

Se stai installando Anaconda su una macchina desktop, puoi scaricare lo script usando il tuo browser web.

Verifica l'integrità dei dati dello script con il comando sha256sum:

sha256sum Anaconda3-5.3.1-Linux-x86_64.sh

L'output dovrebbe essere simile al seguente:

46d762284d252e51cd58a8ca6c8adc9da2eadc82c342927b2f66ed011d1d8b53  /tmp/Anaconda3-2019.10-Linux-x86_64.sh

Assicurati che l'hash stampato dal comando sopra corrisponda a quello disponibile su Anaconda with Python 3 on 64-bit Linux per la tua versione.

Avviare il processo di installazione di Anaconda eseguendo lo script di installazione:

bash Anaconda3-2019.10-Linux-x86_64.sh

Dovresti vedere un output come il seguente:

Welcome to Anaconda3 2019.10

In order to continue the installation process, please review the license
agreement.
Please, press ENTER to continue
>>> 

Premere ENTER per continuare, quindi premere ENTER per scorrere la licenza. Ti verrà chiesto di approvare i termini della licenza:

Do you accept the license terms? [yes|no]
[no] >>> yes

Digitare yes per accettare la licenza e il programma di installazione ti chiederà di scegliere il percorso di installazione:

Anaconda3 will now be installed into this location:
/home/noviello/anaconda3

- Press ENTER to confirm the location
- Press CTRL-C to abort the installation
- Or specify a different location below

La posizione predefinita va bene per la maggior parte degli utenti. Premere ENTER per confermare la posizione e il processo di installazione continuerà.

Se viene visualizzato un errore bunzip2: command not found, installare il pacchetto bzip2 con il seguente comando:

sudo dnf install bzip2

Quindi rieseguire lo script di installazione.

Il completamento dell'installazione potrebbe richiedere alcuni minuti. Una volta fatto, vedrai il seguente output:

Preparing transaction: done
Executing transaction: done
installation finished.
Do you wish the installer to initialize Anaconda3
by running conda init? [yes|no]

Digita yes, premi ENTER e lo script conda verrà aggiunto al tuo PATH:

==> For changes to take effect, close and re-open your current shell. <==

If you'd prefer that conda's base environment not be activated on startup, 
set the auto_activate_base parameter to false: 

conda config --set auto_activate_base false

Thank you for installing Anaconda3!

...

Per attivare l'installazione di Anaconda, è possibile chiudere e riaprire la shell o caricare la nuova variabile di ambiente PATH nella sessione di shell corrente digitando:

source ~/.bashrc

Utilizzare il comando conda per verificare l'installazione di Anaconda. Il seguente comando visualizzerà informazioni sull'installazione:

conda info
    active environment : base
    active env location : /home/noviello/anaconda3
            shell level : 1
    user config file : /home/noviello/.condarc
populated config files : 
        conda version : 4.7.12
    conda-build version : 3.18.9
        python version : 3.7.4.final.0
    ...

Aggiornare Anaconda

L'aggiornamento di Anaconda è un processo piuttosto semplice, prima aggiorna lo strumento conda con:

conda update conda

Quando viene richiesto di confermare l'aggiornamento, digitare y per procedere.

Una volta aggiornato il conda, procedere con l'aggiornamento Anaconda:

conda update anaconda

Come per il comando precedente, quando richiesto, digitare per procedere y.

Non dimenticare di aggiornare regolarmente l'installazione di Anaconda.

Disinstallare Anaconda

Per disinstallare Anaconda dal sistema CentOS, rimuovere innanzitutto la directory di installazione di Anaconda:

rm -rf ~/anaconda3

Modifica il file ~/.bashrc e rimuovi la directory Anaconda dalla variabile d'ambiente PATH:

vi ~/.bashrc
# >>> conda initialize >>>
# !! Contents within this block are managed by 'conda init' !!
__conda_setup="$('/home/noviello/anaconda3/bin/conda' 'shell.bash' 'hook' 2> /dev/null)"
if [ $? -eq 0 ]; then
    eval "$__conda_setup"
else
    if [ -f "/home/noviello/anaconda3/etc/profile.d/conda.sh" ]; then
        . "/home/noviello/anaconda3/etc/profile.d/conda.sh"
    else
        export PATH="/home/noviello/anaconda3/bin:$PATH"
    fi
fi
unset __conda_setup
# <<< conda initialize <<<

Eseguire il comando rm seguente per rimuovere i file e le cartelle nascosti dalla home directory dell'utente:

rm -rf ~/.condarc ~/.conda ~/.continuum

Conclusione

Ora che hai scaricato e installato Anaconda sul tuo sistema CentOS, puoi consultare la Guida introduttiva ufficiale.