Introduzione

La cache DNS è un database temporaneo che memorizza informazioni sulle ricerche DNS precedenti. In altre parole, ogni volta che visiti un sito Web, il tuo sistema operativo e il browser Web manterranno un record per il dominio e l'indirizzo IP corrispondente. Ciò elimina la necessità di richieste ripetitive ai server DNS remoti e consente al sistema operativo o al browser di risolvere rapidamente l'URL del sito Web.

Tuttavia, in alcune situazioni come la risoluzione dei problemi di rete o dopo aver modificato i resolver DNS, è necessario svuotare la cache DNS. Ciò cancellerà le voci DNS memorizzate nella cache ed eseguirà una ricerca successiva per risolvere il dominio in base alle impostazioni DNS appena configurate.

Questa guida fornisce istruzioni su come svuotare la cache DNS su diversi sistemi operativi e browser Web.

Svuotare (clear/flush) la cache DNS su Windows

Il processo di svuotamento della cache DNS è lo stesso per tutte le versioni di Windows. È necessario aprire il prompt dei comandi con i privilegi di amministratore ed eseguire ipconfig /flushdns.

Windows 10 e 8

Per cancellare la cache DNS in Windows 10 e 8, procedere come segue:

  1. Digita cmd nella barra di ricerca di Windows.

Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e fare clic su Esegui come amministratore. Questo aprirà la finestra del prompt dei comandi.

Sulla riga di comando, digitare la seguente riga e premere Invio:

ipconfig /flushdns

In caso di successo, il sistema restituirà il seguente messaggio:

Windows IP Configuration

Successfully flushed the DNS Resolver Cache.

Windows 7

Per cancellare la cache DNS in Windows 7, procedere come segue:

  1. Fai clic sul pulsante Start.
  2. Digitare cmd nella casella di testo di ricerca del menu Start.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e fare clic su Esegui come amministratore. Questo aprirà la finestra del prompt dei comandi.

Sulla riga di comando, digitare la seguente riga e premere Invio:

ipconfig /flushdns

In caso di successo, il sistema restituirà il seguente messaggio:

Windows IP Configuration

Successfully flushed the DNS Resolver Cache.

Svuotare (clear/flush) la cache DNS su Linux

Su Linux, non esiste cache DNS a livello di sistema operativo a meno che non sia installato e in esecuzione un servizio di memorizzazione nella cache come Systemd-Resolved, DNSMasq o Nscd. Il processo di svuotamento della cache DNS è diverso a seconda della distribuzione Linux e del servizio di memorizzazione nella cache in uso.

Systemd Resolved

La maggior parte delle moderne distribuzioni Linux come Ubuntu 18.04 utilizza un servizio risolto di sistema per memorizzare nella cache voci DNS.

Per scoprire se il servizio è in esecuzione, utilizzare il comando seguente:

sudo systemctl is-active systemd-resolved.service

Se il servizio è in esecuzione, il comando stamperà active. Altrimenti vedrai inactive.

Per cancellare la cache DNS risolta da Systemd, digitare:

sudo systemd-resolve --flush-caches

In caso di successo, il comando non restituisce alcun messaggio.

DNSMasq

Dnsmasq è un leggero nameserver di memorizzazione nella cache DHCP e DNS.

Se il sistema utilizza DNSMasq come server di cache, per cancellare la cache DNS è necessario riavviare il servizio Dnsmasq:

sudo systemctl restart dnsmasq.service

Oppure:

sudo service dnsmasq restart

nscd

Nscd è un demone di memorizzazione nella cache ed è il sistema di memorizzazione nella cache DNS preferito per la maggior parte delle distribuzioni basate su RedHat.

Se il sistema utilizza Nscd, per cancellare la cache DNS, è necessario riavviare il servizio Nscd:

sudo systemctl restart nscd.service

Oppure:

sudo service nscd restart

Svuotare (clear/flush) la cache DNS su macOS

Il comando per svuotare la cache in macOS è leggermente diverso a seconda della versione in esecuzione. Il comando deve essere eseguito come utente con privilegi di amministratore di sistema (utente sudo).

Per cancellare la cache DNS in macOS, procedere come segue:

  1. Apri il Finder.
  2. Vai su Applicazioni> Utilità> Terminale. Questo aprirà la finestra Terminale.

Nella riga di comando, digitare la seguente riga e premere Invio:

sudo killall -HUP mDNSResponder

Inserisci la tua password sudo e premi nuovamente Invio. In caso di successo, il sistema non restituisce alcun messaggio.

Per le versioni precedenti di macOS, il comando per svuotare la cache è diverso.

macOS versione 10.11 e 10.9:

sudo dscacheutil -flushcache
sudo killall -HUP mDNSResponder

macOS versione 10.10:

sudo discoveryutil mdnsflushcache
sudo discoveryutil udnsflushcaches

macOS versione 10.6 e 10.5:

sudo dscacheutil -flushcache

Svuotare (clear/flush) la cache DNS del browser

La maggior parte dei browser Web moderni ha un client DNS incorporato per impedire query ripetitive ogni volta che si visita il sito Web.

Google Chrome

Per cancellare la cache DNS di Google Chrome, procedere come segue:

  1. Apri una nuova scheda e digita chrome://net-internals/#dns la barra degli indirizzi di Chrome.
  2. Fai clic sul pulsante Clear host cache.

Se ciò non funziona per te, prova a cancellare la cache e i cookie.

  1. Aprire la finestra di dialogo "Cancella dati di navigazione" con CTRL+Shift+Del.
  2. Scegli un intervallo di tempo. Seleziona "Sempre" per eliminare tutto.
  3. Seleziona le caselle "Cookie e altri dati del sito" e "Immagini e file memorizzati nella cache".
  4. Fai clic sul pulsante "Cancella dati".

Questo metodo dovrebbe funzionare per tutti i browser basati su Chrome, inclusi Chromium , Vivaldi e Opera.

Firefox

Per cancellare la cache DNS di Firefox, procedere come segue:

  1. Nell'angolo in alto a destra, fai clic sull'icona dell'hamburger per aprire il menu di Firefox:
  2. Clicca sul link ⚙ Options (Preferences)
  3. Fai clic sulla scheda Privacy e sicurezza o Privacy a sinistra.
  4. Scorri verso il basso fino alla sezione History e fai clic sul tasto Clear History....
  5. Scegli un intervallo di tempo da cancellare. Seleziona "Tutto" per eliminare tutto.
  6. Seleziona tutte le caselle e fai clic su "Cancella ora".

Se non funziona, prova il seguente metodo e disabilita temporaneamente la cache DNS.

  1. Apri una nuova scheda e digita about:config la barra degli indirizzi di Firefox.
  2. Cerca network.dnsCacheExpiration, imposta temporaneamente il valore su 0 e fai clic su OK. Successivamente, ripristina il valore predefinito e fai clic su OK.
  3. Cerca network.dnsCacheEntries, imposta temporaneamente il valore su 0 e fai clic su OK. Successivamente, ripristina il valore predefinito e fai clic su OK.

Conclusione

Hai imparato a cancellare o svuotare la cache DNS su sistemi operativi Windows, Linux e macOS.