Introduzione

Il repository EPEL (Extra Packages for Enterprise Linux) fornisce pacchetti software aggiuntivi che non sono inclusi nei repository Red Hat e CentOS standard. Il repository EPEL è stato creato perché i collaboratori di Fedora volevano utilizzare i pacchetti che mantengono su Red Hat Enterprise Linux (RHEL) e sui suoi derivati ​​come CentOS, Oracle Linux e Scientific Linux.

L'abilitazione di questo repository consente di accedere ai pacchetti software più diffusi tra cui Nginx, R e Python Pip.

In questo tutorial, ti mostreremo come abilitare il repository EPEL su CentOS.

Prerequisiti

Prima di iniziare con il tutorial, assicurati di aver effettuato l'accesso come utente con privilegi sudo.

Se desideri abilitare il repository EPEL su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Abilitare il repository EPEL su CentOS 8

L'abilitazione del repository EPEL su CentOS 8 è un'operazione piuttosto semplice poiché il pacchetto rpm EPEL è incluso nel repository extra di CentOS.

Per installare il pacchetto di rilascio EPEL, digitare il comando seguente:

sudo dnf install epel-release

Per verificare che il repository EPEL sia abilitato, eseguire il comando dnf repolist che elencherà tutti i repository disponibili.

sudo dnf repolist

Il comando visualizzerà il repository ID, il nome e il numero di pacchetti per i repository abilitati. L'output dovrebbe includere una riga per il repository EPEL.

Extra Packages for Enterprise Linux 8 - x86_64                                                  2.5 MB/s | 5.2 MB     00:02
Last metadata expiration check: 0:00:02 ago on Wed 15 Jan 2020 10:54:08 PM CET.
repo id                                   repo name                                                                       status
AppStream                                 CentOS-8 - AppStream                                                            4,932
BaseOS                                    CentOS-8 - Base                                                                 1,784
*epel                                     Extra Packages for Enterprise Linux 8 - x86_64                                  4,401
extras                                    CentOS-8 - Extras                                                                   3

Questo è tutto. Il repository EPEL è stato abilitato sul tuo sistema CentOS.

Abilitare il repository EPEL su RHEL

Questo metodo funzionerà su qualsiasi distribuzione basata su RHEL inclusi Red Hat, CentOS 6, 7 e 8, Oracle Linux, Amazon Linux e Scientific Linux.

Per abilitare il repository EPEL, eseguire il comando seguente che scaricherà e installerà il pacchetto di rilascio EPEL:

sudo dnf install https://dl.fedoraproject.org/pub/epel/epel-release-latest-$(rpm -E '%{rhel}').noarch.rpm

Conclusione

Per ulteriori informazioni sul repository EPEL, consultare la documentazione EPEL.