Introduzione

Python è uno dei linguaggi di programmazione più utilizzati al mondo. Con la sua sintassi semplice e facile da imparare, Python è una scelta popolare per i principianti e gli sviluppatori esperti. Python è un linguaggio di programmazione abbastanza versatile. Può essere utilizzato per creare tutti i tipi di applicazioni, da semplici script a sofisticati algoritmi di machine learning.

Debian 10 include Python versione 3.7, che può essere installato o aggiornato usando lo strumento apt.

Al momento in cui scrivo, Python 3.8 è l'ultima versione importante del linguaggio Python. Include molte nuove funzionalità come espressioni di assegnazione, parametri positional-only, supporto per f-strings e altro. Python 3.8 non è disponibile nei repository Debian 10 standard.

Questo tutorial spiega come installare Python 3.8 su Debian 10. Ti mostreremo anche come creare un ambiente virtuale.

Se desideri installare Python 3.8 su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Python 3.8 su Debian 10

Costruire Python 3.8 su Debian è un processo relativamente semplice e richiederà solo pochi minuti.

Inizia installando i pacchetti necessari per compilare il sorgente Python:

sudo apt update
sudo apt install build-essential zlib1g-dev libncurses5-dev libgdbm-dev libnss3-dev libssl-dev libreadline-dev libffi-dev wget

Scarica il codice sorgente dell'ultima versione dalla pagina di download di Python con wget o curl. Al momento della stesura di questo articolo, l'ultima versione è 3.8.2:

curl -O https://www.python.org/ftp/python/3.8.2/Python-3.8.2.tar.xz

Al termine del download, estrarre il tarball:

tar -xf Python-3.8.2.tar.xz

Passare alla directory dei sorgenti di Python ed eseguire lo script configure:

cd Python-3.8.2
./configure --enable-optimizations

Lo script esegue una serie di controlli per assicurarsi che tutte le dipendenze sul sistema siano presenti. L'opzione --enable-optimizations ottimizzerà il file binario di Python eseguendo più test, che rallenteranno il processo di compilazione.

Esegui make per avviare il processo di generazione:

make -j 4

Modifica il parametro -j per corrispondere al numero di core nel tuo processore. Puoi trovare il numero digitando nproc.

Al termine della compilazione, installa i binari di Python eseguendo il seguente comando come utente con accesso sudo:

sudo make altinstall

Non utilizzare lo standard make install poiché sovrascriverà il file binario python3 di sistema predefinito .

A questo punto, Python 3.8 è installato sul tuo sistema Debian e pronto per essere utilizzato. Puoi verificarlo digitando:

python3.8 --version
Python 3.8.2

Creare un ambiente virtuale

L'ambiente virtuale Python è un albero di directory autonomo che include un'installazione Python e una serie di pacchetti aggiuntivi. Ti consente di installare i moduli Python in una posizione isolata per un progetto specifico, piuttosto che essere installato a livello globale. In questo modo, non devi preoccuparti di influenzare altri progetti Python.

In questo esempio, creeremo un nuovo progetto Python 3.8 chiamato my_app all'interno della home directory dell'utente.

Innanzitutto, crea la directory del progetto e passa ad essa:

mkdir ~/my_app && cd ~/my_app

Dall'interno della root del progetto, eseguire il comando seguente per creare un ambiente virtuale denominato my_app_venv:

python3.8 -m venv my_app_venv

Attiva l'ambiente:

source my_app_venv/bin/activate

Una volta attivato, il prompt della shell sarà preceduto dal nome dell'ambiente. A partire da Python 3.4, durante la creazione di ambienti virtuali, pip il gestore pacchetti per Python  è installato per impostazione predefinita.

All'interno dell'ambiente virtuale, è possibile utilizzare pip anziché pip3.8 e python invece di python3.8:

 python --version
Python 3.8.2

Una volta terminato il lavoro per disattivare l'ambiente, digitare deactivate e si tornerà alla shell normale.

deactivate

Conclusione

Ti abbiamo mostrato come installare Python 3.8 su Debian 10. Ora puoi creare un ambiente virtuale e iniziare a sviluppare i tuoi progetti Python 3.