Introduzione

OpenCV (Open Source Computer Vision Library) è una libreria di visione artificiale open source e ha collegamenti per C ++, Python e Java. È utilizzato per una vasta gamma di applicazioni, tra cui analisi di immagini mediche, immagini di street view, video di sorveglianza, rilevamento e riconoscimento di volti, tracciamento di oggetti in movimento, estrazione di modelli 3D e molto altro. OpenCV può sfruttare l'elaborazione multi-core e presenta l'accelerazione GPU per il funzionamento in tempo reale.

Questo tutorial spiega come installare OpenCV su Ubuntu 18.04.

Per la maggior parte delle persone, il modo più semplice per installare OpenCV su Ubuntu è installarlo usando lo strumento di gestione dei pacchetti apt. Se vuoi installare l'ultima versione stabile di OpenCV dal sorgente, scorri verso il basso fino a Installare OpenCV da Sorgente di questo tutorial.

Scegli una delle opzioni di installazione più adatte a te.

Se desideri installare OpenCV su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare OpenCV dal repository Ubuntu

Il pacchetto OpenCV è disponibile dal repository di distribuzione Ubuntu 18.04. Al momento in cui scrivo, la versione nei repository è 3.2, che non è l'ultima versione.

Per installare OpenCV dai repository Ubuntu 18.04, attenersi alla seguente procedura.

Aggiorna l'indice dei pacchetti e installa il pacchetto OpenCV digitando:

sudo apt update
sudo apt install python3-opencv

Il comando sopra installerà tutti i pacchetti necessari per eseguire OpenCV.

Per verificare l'installazione, importare il modulo cv2 e stampare la versione OpenCV:

python3 -c "import cv2; print(cv2.__version__)"
3.2.0

La versione di Python predefinita in Ubuntu 18.04 LTS è la versione 3.6. Se si desidera installare OpenCV con i collegamenti di Python 2, installare il pacchetto python-opencv.

Installare OpenCV dal sorgente

Costruire la libreria OpenCV dall'origine è il modo consigliato di installare OpenCV. Sarà ottimizzato per il tuo particolare sistema e avrai il controllo completo sulle opzioni di generazione.

Per installare l'ultima versione di OpenCV dall'origine, procedere come segue.

Installa le dipendenze richieste:

sudo apt install build-essential cmake git pkg-config libgtk-3-dev \
    libavcodec-dev libavformat-dev libswscale-dev libv4l-dev \
    libxvidcore-dev libx264-dev libjpeg-dev libpng-dev libtiff-dev \
    gfortran openexr libatlas-base-dev python3-dev python3-numpy \
    libtbb2 libtbb-dev libdc1394-22-dev

Clonare i repository contrib di OpenCV e OpenCV:

mkdir ~/opencv_build && cd ~/opencv_build
git clone https://github.com/opencv/opencv.git
git clone https://github.com/opencv/opencv_contrib.git

Al momento della scrittura, la versione predefinita nei repository github è la versione 4.2.0. Se si desidera installare una versione precedente di OpenCV, entra nelle directory opencv e opencv_contrib ed esegui git checkout <opencv-version>

Una volta completato il download, crea una directory di build temporanea e passa ad essa con il comando cd:

cd ~/opencv_build/opencv
mkdir build && cd build

Imposta la build di OpenCV con CMake:

cmake -D CMAKE_BUILD_TYPE=RELEASE \
    -D CMAKE_INSTALL_PREFIX=/usr/local \
    -D INSTALL_C_EXAMPLES=ON \
    -D INSTALL_PYTHON_EXAMPLES=ON \
    -D OPENCV_GENERATE_PKGCONFIG=ON \
    -D OPENCV_EXTRA_MODULES_PATH=~/opencv_build/opencv_contrib/modules \
    -D BUILD_EXAMPLES=ON ..

Quando il sistema di generazione CMake è finalizzato, vedrai un messaggio di output di simile al seguente:

...
-- -----------------------------------------------------------------
--
-- Configuring done
-- Generating done
-- Build files have been written to: /root/opencv_build/opencv/build

Inizia il processo di compilazione:

make -j8

Modifica il flag -j in base al tuo processore. Se non conosci il numero di core del tuo processore, puoi trovarlo digitando nproc.

La compilazione potrebbe richiedere alcuni minuti o più, a seconda della configurazione del sistema.

Ora installa OpenCV con:

sudo make install

Per verificare se OpenCV è stato installato correttamente, digitare il comando seguente e si dovrebbe vedere la versione di OpenCV:

pkg-config --modversion opencv4
4.2.0
python3 -c "import cv2; print(cv2.__version__)"
4.2.0-dev

Conclusione

Ti abbiamo mostrato due modi diversi per installare OpenCV sul tuo server Ubuntu 18.04. Il metodo scelto dipende dalle tue esigenze e preferenze. Anche se l'installazione della versione in pacchetto dal repository Ubuntu è più semplice, la creazione di OpenCV dal sorgente ti dà maggiore flessibilità e dovrebbe essere la tua prima opzione durante l'installazione di OpenCV.