Introduzione

Se il vostro intento è installare NodeJS su di un server Fedora 30 in remoto continuate a leggere, altrimenti se volete installare NodeJS sul vostro computer locale saltate il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggere il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno della password per l'autenticazione.

Per connettersi al server come utente root digitare questo comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare anche il primo parametro:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

Siete ora connessi al vostro server, siete pronti per iniziare l'installazione di NodeJS.

Installazione di Node tramite repository

Prima di iniziare l'installazione dei programmi necessari è consigliato scaricare e installare tutti gli aggiornamenti con yum, quindi da terminale::

sudo yum update

Node è presente nei repository ufficiali di Fedora, è possibile quindi installarlo con il seguente comando:

sudo yum install nodejs

Per verificare la corretta installazione controlliamo il numero versione di Node appena installato:

node --version

Installiamo il NPM il gestore dei pacchetti di Node:

sudo yum install npm

Installazione Node da Source

In alternativa è possibile installare Node da source.

Installiamo wget per poter scaricare i pacchetti necessari da terminale:

yum install wget

Collegarsi alla pagina download di Node per verificare l'ultima versione disponibile.

Da terminale:

wget http://nodejs.org/dist/node-latest.tar.gz

Estrarre l'archivio ed entrare nella nuova cartella:

tar xzvf node-latest.tar.gz && cd node-v*

Installiamo i pacchetti necessari per la compilazione:

sudo yum install gcc gcc-c++

Assicurarsi che python sia installato correttamente, per installare Python 2:

sudo dnf install python

Per installare Python 3

sudo dnf install python3

Compiliamo il software:

./configure

Assicurarsi che make sia installato correttamente:

sudo yum install make

Quindi:

make

La compilazione potrebbe richiedere molto tempo. Una volta terminata possiamo procedere con l'installazione:

sudo make install

Per verificare la corretta installazione controlliamo il numero versione di Node appena installato:

node --version

Installazione Node.js utilizzando NVM

Un ulteriore alternativa per installare Node è utilizzare un tool chiamato NVM "Node version manager".
Utilizzando NVM è possibile installare diverse versione di Node.

Scarichiamo e avviamo lo script di installazione di NVM da github. Modificare v0.33.2 in base alla versione corrente.

curl https://raw.githubusercontent.com/creationix/nvm/v0.33.2/install.sh | bash

Per utilizzare lo script appena installato dobbiamo rigenerare il file .bash_profile:

source ~/.bash_profile

Adesso è possibile installare Node. Per visualizzare le versioni disponibili dare questo comando:

nvm list-remote

Per installare la versione desiderata:
Esempio:

nvm install v8.0.0

Per visualizzare le versioni disponibili:

nvm list

Per verificare le versioni di Node installate:

nvm ls

Per cambiare la versione di Node, installare una nuova versione, per esempio la v7.10.0 e dare:

nvm use v7.10.0

Se si desidera rendere predefinita una versione specifica di Node che verrà utilizzata in automatico nelle nuove sessioni dare il seguente comando:

nvm alias default v8.0.0

Quindi per utilizzare la versione v8.0.0 adesso è possibile scrivere semplicemente:

nvm use default

Per verificare quale versione di Node si sta utilizzando:

node --version

Per maggiori informazioni.

nvm help

L'installazione di Node.js su Fedora 30 è terminata.