Introduzione

Se il vostro intento è installare LEMP su di un server Fedora in remoto continuate a leggere, altrimenti se volete installare LEMP sul vostro computer locale saltate il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggere il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno della password per l'autenticazione.

Per connettersi al server come utente root digitare questo comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare anche il primo parametro:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

Siete ora connessi al vostro server, siete pronti per iniziare l'installazione di LEMP.

Aggiornamento Fedora 30

Assicuriamoci che il sistema sia aggiornato.
Da terminale dare questo comando:

sudo yum update

Installazione Nginx

Per installare Nginx da terminale:

sudo yum install nginx

Avviare e abilitare Nginx all'avvio del sistema:

sudo systemctl start nginx
sudo systemctl enable nginx

Collegarsi al proprio indirizzo IP pubblico oppure in localhost:

http://localhost

Installazione MySQL (mariadb)

Per installare MySQL da terminale dare questo comando:

sudo yum install mariadb-server mariadb

Avviare mysql e impostare l'avvio automatico:

sudo systemctl start mariadb
sudo systemctl enable mariadb.service

Mettere in sicurezza MySQL

Da terminale dare:

sudo mysql_secure_installation

Vi verrà chiesta la password dell'utente root, premere semplicemente invio poichè la password inizialmente non è presente.

Subito dopo vi verrà chiesto se la si vuole impostare, premere "y" quindi "si".

Per i successivi passaggi è consigliato premere "y".

  • Rimuovere gli utenti anonimi
  • Disabilitare il login root da remoto
  • Rimuovere il database test
  • Aggiornare le nuove regole
$ mysql_secure_installation

NOTE: RUNNING ALL PARTS OF THIS SCRIPT IS RECOMMENDED FOR ALL MariaDB
      SERVERS IN PRODUCTION USE!  PLEASE READ EACH STEP CAREFULLY!

In order to log into MariaDB to secure it, we'll need the current
password for the root user.  If you've just installed MariaDB, and
you haven't set the root password yet, the password will be blank,
so you should just press enter here.

Enter current password for root (enter for none): 
OK, successfully used password, moving on...

Setting the root password ensures that nobody can log into the MariaDB
root user without the proper authorisation.

Set root password? [Y/n] y
New password: 
Re-enter new password: 
Password updated successfully!
Reloading privilege tables..
 ... Success!


By default, a MariaDB installation has an anonymous user, allowing anyone
to log into MariaDB without having to have a user account created for
them.  This is intended only for testing, and to make the installation
go a bit smoother.  You should remove them before moving into a
production environment.

Remove anonymous users? [Y/n] y
 ... Success!

Normally, root should only be allowed to connect from 'localhost'.  This
ensures that someone cannot guess at the root password from the network.

Disallow root login remotely? [Y/n] n
 ... skipping.

By default, MariaDB comes with a database named 'test' that anyone can
access.  This is also intended only for testing, and should be removed
before moving into a production environment.

Remove test database and access to it? [Y/n] y
 - Dropping test database...
 ... Success!
 - Removing privileges on test database...
 ... Success!

Reloading the privilege tables will ensure that all changes made so far
will take effect immediately.

Reload privilege tables now? [Y/n] y
 ... Success!

Cleaning up...

All done!  If you've completed all of the above steps, your MariaDB
installation should now be secure.

Thanks for using MariaDB!

Riavviare mysql:

systemctl restart mariadb.service

Installazione PHP

Per installare php digitare il seguente comando:

sudo yum install php php-mysqlnd php-fpm

Aprire il file php.ini:

sudo vi /etc/php.ini

Trovare la riga ;cgi.fix_pathinfo=1. Decommentare e cambiare il valore in questo modo:

cgi.fix_pathinfo=0

Aprire il file www.conf:

sudo vi /etc/php-fpm.d/www.conf

Modificare la riga listen in questo modo:

listen = /var/run/php-fpm/php-fpm.sock

Cercare e decommentare le seguenti righe listen.owned e listen.group in questo modo:

listen.owner = nobody
listen.group = nobody

Infine modificare user e group in questo modo:

user = nginx
group = nginx

Salvare e chiudere il file.

Avviamo PHP-fpm:

sudo systemctl start php-fpm

Abilitiamo php-fpm per l'avvio automatico

sudo systemctl enable php-fpm

Configurazione Nginx

Aprire o creare il file default.conf:

sudo vi /etc/nginx/conf.d/default.conf

Modificare in questo modo:

server {
    listen       80;
    server_name  TUO_DOMINIO_OPPURE_IP;

    #note that these lines are originally from the "location /" block
    root   /usr/share/nginx/html;
    index index.php index.html index.htm;

    location / {
        try_files $uri $uri/ =404;
    }
    error_page 404 /404.html;
    error_page 500 502 503 504 /50x.html;
    location = /50x.html {
        root /usr/share/nginx/html;
    }

    location ~ \.php$ {
        try_files $uri =404;
        fastcgi_pass unix:/var/run/php-fpm/php-fpm.sock;
        fastcgi_index index.php;
        fastcgi_param SCRIPT_FILENAME $document_root$fastcgi_script_name;
        include fastcgi_params;
    }
}

Riavviamo Nginx:

sudo systemctl restart nginx

Creiamo un nuovo file:

sudo vi /usr/share/nginx/html/info.php

Aggiungere le seguenti righe:

<?php phpinfo(); ?>

Collegarsi al proprio indirizzo IP pubblico oppure in localhost:

http://localhost/info.php

L'installazione e configurazione base di un web server Nginx con MySQL e PHP-fpm su Fedora 30 è terminata.