Introduzione

Jenkins è un server di automazione open source che offre un modo semplice per impostare una pipeline di integrazione continua e consegna continua (CI/CD).

L'integrazione continua (CI) è una pratica DevOps in cui i membri del team eseguono regolarmente le modifiche al codice nel repository di controllo della versione, dopo di che vengono eseguiti build e test automatici. La consegna continua (CD) è una serie di pratiche in cui le modifiche al codice vengono create, testate e distribuite automaticamente alla produzione.

In questo tutorial, ti mostreremo come installare Jenkins su una macchina Ubuntu 18.04 usando il repository di pacchetti Debian di Jenkins.

Sebbene questo tutorial sia scritto per Ubuntu 18.04 Bionic Beaver, gli stessi passaggi possono essere usati per Ubuntu 16.04 Xenial Xerus.

Prerequisiti

Prima di continuare con questo tutorial, assicurati di aver effettuato l'accesso come utente con privilegi sudo.

Se desideri installare Jenkins su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Jenkins

Per installare Jenkins sul tuo sistema Ubuntu, segui questi passaggi.

Poiché Jenkins è un'applicazione Java, il primo passo è installare Java. Aggiorna l'indice del pacchetto e installa il pacchetto OpenJDK Java 8 con i seguenti comandi:

sudo apt update
sudo apt install openjdk-8-jdk

Importare le chiavi GPG del repository Jenkins usando il comando wget:

wget -q -O - https://pkg.jenkins.io/debian/jenkins.io.key | sudo apt-key add -

Il comando sopra dovrebbe generare OK che significa che la chiave è stata importata con successo e i pacchetti da questo repository saranno considerati affidabili.

Successivamente, aggiungi il repository Jenkins al sistema con:

sudo sh -c 'echo deb http://pkg.jenkins.io/debian-stable binary/ > /etc/apt/sources.list.d/jenkins.list'

Una volta abilitato il repository Jenkins, aggiorna l'elenco dei pacchetti apt e installa l'ultima versione di Jenkins digitando:

sudo apt update
sudo apt install jenkins

Il servizio Jenkins si avvierà automaticamente al termine del processo di installazione. Puoi verificarlo stampando lo stato del servizio:

systemctl status jenkins

Dovresti vedere qualcosa di simile a questo:

● jenkins.service - LSB: Start Jenkins at boot time
   Loaded: loaded (/etc/init.d/jenkins; generated)
   Active: active (exited) since Sat 2020-02-08 19:48:08 CET; 43s ago
     Docs: man:systemd-sysv-generator(8)
    Tasks: 0 (limit: 2298)
   CGroup: /system.slice/jenkins.service

Configurare il firewall

Se stai installando Jenkins su un server Ubuntu remoto protetto da un firewall dovrai aprire la porta 8080. Supponendo che si stia utilizzando UFW per gestire il firewall, è possibile aprire la porta con il comando seguente:

sudo ufw allow 8080

Verifica la modifica con:

sudo ufw status
Status: active

To                         Action      From
--                         ------      ----
OpenSSH                    ALLOW       Anywhere
8080                       ALLOW       Anywhere
OpenSSH (v6)               ALLOW       Anywhere (v6)
8080 (v6)                  ALLOW       Anywhere (v6)

Configurare Jenkins

Per impostare la nuova installazione Jenkins, aprire il browser, digitare il dominio o l'indirizzo IP seguito da porto 8080, http://DOMINIO_O_IP:8080 e verrà visualizzata la prima schermata di Jenkins.

Durante l'installazione, il programma di installazione di Jenkins crea una password alfanumerica lunga di 32 caratteri iniziale. Utilizzare il comando seguente per stampare la password sul terminale:

sudo cat /var/lib/jenkins/secrets/initialAdminPassword
4ae3690b47d3416eb5e4d2f440893208

Copia la password dal tuo terminale, incollala nel campo Password amministratore e fai clic Continue.

Nella schermata successiva, la procedura guidata di installazione ti chiederà se desideri installare plugin suggeriti o se vuoi selezionare plugin specifici. Fare clic sulla casella Install suggested plugins e il processo di installazione inizierà immediatamente.

Una volta installati i plug-in, ti verrà richiesto di configurare il primo utente amministratore. Compila tutte le informazioni richieste e fai clic Save and Continue.

La pagina successiva ti chiederà di impostare l'URL per la tua istanza di Jenkins. Il campo verrà popolato con un URL generato automaticamente.

Conferma l'URL facendo clic sul pulsante Save and Finish e il processo di installazione sarà completato.

Fai clic sul tasto Start using Jenkins e verrai reindirizzato alla dashboard di Jenkins che ha effettuato l'accesso come utente amministratore che hai creato in uno dei passaggi precedenti.

A questo punto, hai installato correttamente Jenkins sul tuo sistema.

Conclusione

In questo tutorial, hai imparato come installare ed eseguire la configurazione iniziale di Jenkins. Ora puoi iniziare a esplorare le funzionalità di Jenkins visitando la pagina della documentazione ufficiale di Jenkins.