Introduzione

Java è uno dei linguaggi di programmazione più popolari utilizzati per creare diversi tipi di applicazioni e sistemi. Java funziona su tutti i principali sistemi operativi e dispositivi. Puoi trovare applicazioni sviluppate in Java sul tuo laptop, telefono e console di gioco.

In questa guida, descriveremo come installare Java su Ubuntu 20.04 LTS.

Se desideri installare Java su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Prima di iniziare

Esistono diverse implementazioni diverse di Java. OpenJDK e Oracle Java sono le due principali implementazioni di Java, con quasi nessuna differenza tra loro, tranne che Oracle Java ha alcune funzionalità commerciali aggiuntive. La licenza Java Oracle consente solo l'uso non commerciale del software, come l'uso personale e l'uso di sviluppo.

I repository Ubuntu 20.04 predefiniti includono due pacchetti OpenJDK, Java Runtime Environment (JRE) e Java Development Kit (JDK). JRE è costituito dalla Java virtual machine (JVM), dalle classi e dai binari che consentono di eseguire i programmi Java. JDK include JRE e gli strumenti e le librerie di sviluppo/debug necessari per creare applicazioni Java.

Se non si è sicuri del pacchetto Java da installare, si consiglia di installare la versione OpenJDK predefinita (JDK 11). Alcune applicazioni basate su Java potrebbero richiedere una versione specifica di Java, pertanto è necessario consultare la documentazione dell'applicazione.

Installare OpenJDK 11

Al momento della stesura di questo documento, Java 11 è l'ultima versione supportata a lungo termine (LTS) di Java. È anche lo sviluppo e il runtime Java predefiniti in Ubuntu 20.04.

Esegui i seguenti comandi come utente con privilegi sudo o root per aggiornare l'indice dei pacchetti e installare il pacchetto JDK OpenJDK 11:

sudo apt update
sudo apt install openjdk-11-jdk

Una volta completata l'installazione, puoi verificarla controllando la versione Java:

java -version

L'output dovrebbe assomigliare a questo:

openjdk version "11.0.7" 2020-04-14
OpenJDK Runtime Environment (build 11.0.7+10-post-Ubuntu-3ubuntu1)
OpenJDK 64-Bit Server VM (build 11.0.7+10-post-Ubuntu-3ubuntu1, mixed mode, sharing)

Questo è tutto! A questo punto, hai installato correttamente Java sul tuo sistema Ubuntu.

JRE è incluso nel pacchetto JDK. Se hai bisogno solo di JRE, installa il pacchetto openjdk-11-jre. Per un runtime Java minimo, installare il pacchetto openjdk-11-jdk-headless.

Installare OpenJDK 8

Java 8, la versione precedente di Java LTS, è ancora ampiamente utilizzato. Se l'applicazione viene eseguita su Java 8, è possibile installarla digitando i comandi seguenti:

sudo apt update
sudo apt install openjdk-8-jdk

Verifica l'installazione controllando la versione Java:

java -version

L'output dovrebbe assomigliare a questo:

openjdk version "1.8.0_252"
OpenJDK Runtime Environment (build 1.8.0_252-8u252-b09-1ubuntu1-b09)
OpenJDK 64-Bit Server VM (build 25.252-b09, mixed mode)

Impostare la versione predefinita

Se sul tuo sistema Ubuntu sono installate più versioni Java, puoi verificare quale versione è impostata come predefinita digitando:

java -version

Per modificare la versione predefinita, utilizzare il comando update-alternatives:

sudo update-alternatives --config java

L'output sarà simile al seguente:

There are 2 choices for the alternative java (providing /usr/bin/java).

  Selection    Path                                            Priority   Status
------------------------------------------------------------
  0            /usr/lib/jvm/java-11-openjdk-amd64/bin/java      1111      auto mode
  1            /usr/lib/jvm/java-11-openjdk-amd64/bin/java      1111      manual mode
* 2            /usr/lib/jvm/java-8-openjdk-amd64/jre/bin/java   1081      manual mode

Ti verrà presentato un elenco di tutte le versioni di Java installate. Immettere il numero della versione che si desidera utilizzare come predefinita e premere Enter.

Variabile d'ambiente JAVA_HOME

La JAVA_HOME variabile di ambiente viene utilizzata da alcune applicazioni Java per determinare la posizione di installazione di Java.

Per impostare la variabile JAVA_HOME, trova prima il percorso di installazione Java con update-alternatives:

sudo update-alternatives --config java

In questo esempio, i percorsi di installazione sono i seguenti:

  • OpenJDK 11 si trova in /usr/lib/jvm/java-11-openjdk-amd64/bin/java
  • OpenJDK 8 si trova in /usr/lib/jvm/java-8-openjdk-amd64/jre/bin/java

Una volta trovato il percorso della tua installazione Java, apri il file /etc/environment:

sudo nano /etc/environment

Supponendo di voler impostare JAVA_HOME in modo che punti a OpenJDK 11, aggiungere la seguente riga, alla fine del file:

JAVA_HOME="/usr/lib/jvm/java-11-openjdk-amd64"

Affinché le modifiche abbiano effetto sulla shell corrente, è possibile disconnettersi e accedere nuovamente oppure eseguire il comando source come segue:

source /etc/environment

Verificare che la variabile di ambiente JAVA_HOME sia stata impostata correttamente:

echo $JAVA_HOME

Dovresti vedere il percorso dell'installazione Java:

/usr/lib/jvm/java-11-openjdk-amd64
/etc/environment è un file di configurazione a livello di sistema, utilizzato da tutti gli utenti. Se si desidera impostare la variabile JAVA_HOME in base all'utente, quindi aggiungere la linea al file .bashrc oppure a qualsiasi altro file di configurazione che viene caricato quando l'utente accede.

Disinstallare Java

È possibile disinstallare Java come qualsiasi altro pacchetto installato con apt.

Ad esempio, per disinstallare il pacchetto default-jdk inserire:

sudo apt remove openjdk-11-jdk

Conclusione

OpenJDK 11 e OpenJDK 8 sono disponibili nei repository Ubuntu 20.04 predefiniti e possono essere installati utilizzando il gestore pacchetti apt.