Introduzione

Gradle è uno strumento di costruzione potente e flessibile utilizzato principalmente per progetti Java, che combina le migliori funzionalità di Ant e Maven. A differenza dei suoi predecessori, che usano XML per gli script, Gradle utilizza Groovy, un linguaggio di programmazione dinamico e orientato agli oggetti per la piattaforma Java per definire il progetto e creare script.

Questo articolo spiega come installare Gradle su CentOS 8. Scaricheremo l'ultima versione di Gradle dal loro sito Web ufficiale.

Prerequisiti

Le istruzioni presuppongono che si sia effettuato l'accesso come root o utente con privilegi sudo.

Installare le dipendenze

Per il completamento di questo tutorial è consigliata l'installazione dei seguenti pacchetti su CentOS:

sudo dnf install nano wget unzip

Installare OpenJDK

Gradle richiede l'installazione di Java SE 8 o versione successiva sul server.

Immettere il comando seguente per installare il pacchetto OpenJDK:

sudo yum install java-1.8.0-openjdk-devel

Verifica l'installazione di Java stampando la versione Java:

java -version

L'output dovrebbe assomigliare a questo:

openjdk version "1.8.0_242"
OpenJDK Runtime Environment (build 1.8.0_242-b08)
OpenJDK 64-Bit Server VM (build 25.242-b08, mixed mode)

Download Gradle

Al momento della stesura di questo articolo, è l'ultima versione di Gradle 6.3. Prima di continuare con il passo successivo, è necessario controllare la pagina di stampa Gradle per vedere se una nuova versione è disponibile.

Scarica il file binario Gradle nella directory /tmp usando il seguente comando wget:

sudo wget https://services.gradle.org/distributions/gradle-6.3-bin.zip -P /tmp

Una volta completato il download, decomprimere il file nella directory /opt/gradle:

sudo unzip -d /opt/gradle /tmp/gradle-*.zip

Verifica che i file Gradle siano estratti:

ls /opt/gradle/gradle-*
bin  init.d  lib  LICENSE  NOTICE  README

Impostazione delle variabili di ambiente

Successivamente, dovremo configurare la variabile di ambiente PATH per includere la directory bin Gradle. Per fare ciò, apri il tuo editor di testo e crea un nuovo file chiamato gradle.sh all'interno della directory /etc/profile.d:

sudo nano /etc/profile.d/gradle.sh

Incolla la seguente configurazione:

export GRADLE_HOME=/opt/gradle/gradle-6.3
export PATH=${GRADLE_HOME}/bin:${PATH}

Salva e chiudi il file. Questo script verrà fornito all'avvio della shell.

Rendi eseguibile lo script eseguendo il comando chmod seguente:

sudo chmod +x /etc/profile.d/gradle.sh

Carica le variabili di ambiente usando il comando source:

source /etc/profile.d/gradle.sh

Verificare l'installazione Gradle

Per confermare che Gradle è installato correttamente, eseguire il comando seguente che visualizzerà la versione Gradle:

gradle -v

Dovresti vedere qualcosa di simile al seguente:

------------------------------------------------------------
Gradle 6.3
------------------------------------------------------------

Build time:   2020-03-24 19:52:07 UTC
Revision:     bacd40b727b0130eeac8855ae3f9fd9a0b207c60

Kotlin:       1.3.70
Groovy:       2.5.10
Ant:          Apache Ant(TM) version 1.10.7 compiled on September 1 2019
JVM:          1.8.0_242 (Oracle Corporation 25.242-b08)
OS:           Linux 4.18.0-147.5.1.el8_1.x86_64 amd64

Questo è tutto. Hai installato l'ultima versione di Gradle sul tuo sistema CentOS e puoi iniziare a usarla.

Conclusione

Ti abbiamo mostrato come installare Gradle su CentOS 8. Ora puoi visitare la pagina ufficiale della documentazione di Gradle e imparare come iniziare con Gradle.