Introduzione

La GNU Compiler Collection (GCC) è una raccolta di compilatori e librerie per linguaggi di programmazione C, C ++, Objective-C, Fortran, Ada, Go e D. Molti progetti open source, incluso il kernel Linux e gli strumenti GNU, sono compilati usando GCC.

Questo articolo spiega come installare GCC su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa.

Se desideri installare GCC su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare GCC su Ubuntu 20.04

I repository Ubuntu predefiniti contengono un meta-pacchetto denominato "build-essential" che include la raccolta di compilatori GNU, il debugger GNU e altre librerie e strumenti di sviluppo richiesti per il software di compilazione.

Per installare i pacchetti degli strumenti di sviluppo, eseguire il comando seguente come root o utente con privilegi sudo:

sudo apt update
sudo apt install build-essential

Il comando installa diversi pacchetti, tra cui gcc, g++ e make.

Potresti anche voler installare le pagine di manuale sull'uso di GNU/Linux per lo sviluppo:

sudo apt-get install manpages-dev

Verificare che il compilatore GCC sia installato correttamente eseguendo il comando seguente che stampa la versione GCC:

gcc --version

I repository Ubuntu 20.04 forniscono la versione GCC 9.3.0:

gcc (Ubuntu 9.3.0-10ubuntu2) 9.3.0
Copyright (C) 2019 Free Software Foundation, Inc.
This is free software; see the source for copying conditions.  There is NO
warranty; not even for MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.

Questo è tutto. Gli strumenti e le librerie GCC sono stati installati sul tuo sistema Ubuntu.

Compilare un esempio Hello World

Compilare un programma C o C ++ di base usando GCC è abbastanza semplice. Apri il tuo editor di testo e crea il seguente file:

nano hello.c
// hello.c
#include <stdio.h>
 
int main() {
    printf("Hello, world!\n");
    return 0;
}
hello.c

Salvare il file e compilarlo in un eseguibile:

gcc hello.c -o hello

Questo comando crea un file binario denominato hello nella stessa directory in cui si esegue il comando.

Eseguire il programma hello con:

./hello

Dovresti ricevere un messaggio di output come il seguente:

Hello World!

Installare più versioni di GCC

Questa sezione fornisce istruzioni su come installare e utilizzare più versioni di GCC su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa. Le versioni più recenti del compilatore GCC includono nuove funzioni e miglioramenti dell'ottimizzazione.

Al momento della stesura di questo articolo, i repository Ubuntu predefiniti includono diverse versioni di GCC, da 7.x.x a 10.x.x. Al momento in cui scrivo, è l'ultima versione di GCC 10.1.0.

Nel seguente esempio, installeremo le ultime tre versioni di GCC e G ++.

Installa le versioni GCC e G ++ desiderate digitando:

sudo apt install gcc-8 g++-8 gcc-9 g++-9 gcc-10 g++-10

I comandi seguenti configurano un'alternativa per ciascuna versione e associano una priorità ad essa. La versione predefinita è quella con la massima priorità, nel nostro caso gcc-10.

sudo update-alternatives --install /usr/bin/gcc gcc /usr/bin/gcc-10 100 --slave /usr/bin/g++ g++ /usr/bin/g++-10 --slave /usr/bin/gcov gcov /usr/bin/gcov-10
sudo update-alternatives --install /usr/bin/gcc gcc /usr/bin/gcc-9 90 --slave /usr/bin/g++ g++ /usr/bin/g++-9 --slave /usr/bin/gcov gcov /usr/bin/gcov-9
sudo update-alternatives --install /usr/bin/gcc gcc /usr/bin/gcc-8 80 --slave /usr/bin/g++ g++ /usr/bin/g++-8 --slave /usr/bin/gcov gcov /usr/bin/gcov-8

Successivamente, se si desidera modificare la versione predefinita, utilizzare il comando update-alternatives:

sudo update-alternatives --config gcc
There are 3 choices for the alternative gcc (providing /usr/bin/gcc).

  Selection    Path            Priority   Status
------------------------------------------------------------
* 0            /usr/bin/gcc-10   100       auto mode
  1            /usr/bin/gcc-10   100       manual mode
  2            /usr/bin/gcc-8    80        manual mode
  3            /usr/bin/gcc-9    90        manual mode

Press <enter> to keep the current choice[*], or type selection number:

Ti verrà presentato un elenco di tutte le versioni GCC installate sul tuo sistema Ubuntu. Immettere il numero della versione che si desidera utilizzare come predefinito e premere Enter.

Il comando creerà collegamenti simbolici alle versioni specifiche di GCC e G ++.

Conclusione

Ti abbiamo mostrato come installare GCC su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa. Ora puoi visitare la pagina ufficiale della documentazione di GCC e imparare come usare GCC e G ++ per compilare i tuoi programmi C e C ++.