Introduzione

FFmpeg è una raccolta gratuita e open source di strumenti per la gestione dei file multimediali. Contiene un set di librerie audio e video condivise come libavcodec, libavformat e libavutil. Con FFmpeg, puoi convertire tra vari formati video e audio, impostare frequenze di campionamento, acquisire audio/video in streaming e ridimensionare video.

Questo articolo descrive come installare FFmpeg su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa.

Se desideri installare FFmpeg su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare FFmpeg su Ubuntu

I repository ufficiali di Ubuntu contengono pacchetti FFmpeg che possono essere installati con il gestore di pacchetti apt. Questo è il modo più semplice per installare FFmpeg su Ubuntu. Una nuova versione principale viene rilasciata ogni sei mesi e la versione inclusa nei repository di solito è in ritardo rispetto all'ultima versione di FFmpeg.

Al momento della stesura di questo articolo, la versione corrente di FFmpeg disponibile nei repository di Ubuntu 20.04 LTS è 4.2.x. Per installarlo, inserisci il seguente comando come root o utente con privilegi sudo:

sudo apt update
sudo apt install ffmpeg

Per verificare l'installazione, utilizzare il comando ffmpeg -version, che stampa la versione FFmpeg:

ffmpeg -version

L'output dovrebbe essere simile a questo:

...
ffmpeg version 4.2.4-1ubuntu0.1 Copyright (c) 2000-2020 the FFmpeg developers
built with gcc 9 (Ubuntu 9.3.0-10ubuntu2)

Per stampare tutti gli encoder e decoder FFmpeg disponibili, digitare:

ffmpeg -encoders
ffmpeg -decoders

Questo è tutto. FFmpeg è ora installato sul tuo sistema e puoi iniziare a usarlo.

Quando viene rilasciata una nuova versione, è possibile aggiornare il pacchetto FFmpeg tramite la riga di comando o lo strumento desktop Software Update.

Esempi FFmpeg

In questa sezione, esamineremo alcuni esempi di base su come utilizzare l'utility ffmpeg.

Conversione di base

Quando si convertono file audio e video con ffmpeg, non è necessario specificare i formati di input e output. Il formato del file di input viene rilevato automaticamente e il formato di output viene individuato dall'estensione del file.

Converti un file video da mp4 a webm:

ffmpeg -i input.mp4 output.webm

Converti un file audio da mp3 a ogg:

ffmpeg -i input.mp3 output.ogg

Specificare dei codec

Quando si convertono i file, utilizzare l'opzione -c per specificare i codec. Può essere un nome di qualsiasi decodificatore/codificatore supportato o un valore speciale copy che copia semplicemente il flusso di input.

Converti un file video da mp4 a webm utilizzando il codec video libvpx e il codec audio libvorbis:

ffmpeg -i input.mp4 -c:v libvpx -c:a libvorbis output.webm

Converte un file audio da mp3 a ogg codificato con il codec libopus.

ffmpeg -i input.mp3 -c:a libopus output.ogg

Conclusione

Ti abbiamo mostrato come installare FFmpeg su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa. Ora puoi visitare la pagina ufficiale della documentazione di FFmpeg e imparare a usare FFmpeg per convertire i tuoi file video e audio.