Introduzione

Monitorix è uno strumento di monitoraggio della rete di computer open source leggero che può essere utilizzato per monitorare le prestazioni complessive del sistema. Raccoglie i dati di sistema e mostra le informazioni come grafici utilizzando l'interfaccia web. Può essere eseguito sulla maggior parte dei sistemi operativi basati su Linux, tra cui CentOS, Debian, Ubuntu, FreeBSD, OpenBSD e NetBSD.

Monitorix ha un ricco set di funzionalità alcune delle quali sono elencate di seguito:

  • Media del carico di sistema e utilizzo.
  • Utilizzo del kernel per processore.
  • Utilizzo del kernel globale.
  • HP ProLiant System Health.
  • Statistiche generiche sui sensori.
  • Sensori LM e temperature GPU.
  • Temperature e utilizzo di NVIDIA.
  • Temperature e integrità dell'unità disco.
  • Uso del filesystem e attività di I / O.
  • Traffico e utilizzo della rete.

In questo tutorial, vedremo come installare il server di monitoraggio Monitorix su Debian 10.

Prerequisiti

Se desideri installare Monitorix su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installare Monitorix

Prima di iniziare, si consiglia di aggiornare il server con l'ultima versione. Puoi aggiornarlo usando i seguenti comandi:

sudo apt-get update -y
sudo apt-get upgrade -y

Scarica l'ultima versione di Monitoring dal loro sito Web ufficiale utilizzando il seguente comando, al momento l'ultima versione è monitorix_3.12.0-izzy1_all.deb:

sudo wget https://www.monitorix.org/monitorix_3.12.0-izzy1_all.deb

Una volta completato il download, installa il file scaricato usando il seguente comando:

sudo dpkg -i monitorix_3.11.0-izzy1_all.deb

Il comando sopra produrrà un errore di dipendenza. È possibile risolvere qualsiasi errore di dipendenza con il seguente comando:

sudo apt-get install -f

Dopo aver installato Monitorix, avviare il servizio Monitorix e abilitarne l'avvio dopo il riavvio del sistema con i seguenti comandi:

sudo systemctl start monitorix
sudo systemctl enable monitorix

Dovresti ricevere un messaggio di output simile al seguente:

monitorix.service is not a native service, redirecting to systemd-sysv-install.
Executing: /lib/systemd/systemd-sysv-install enable monitorix

Ora puoi verificare il servizio Monitorix eseguendo il comando seguente:

sudo systemctl status monitorix

Dovresti ricevere un messaggio di output simile al seguente:

● monitorix.service - LSB: Start Monitorix daemon
   Loaded: loaded (/etc/init.d/monitorix; generated)
   Active: active (running) since Sun 2020-03-22 23:34:57 CET; 8min ago
     Docs: man:systemd-sysv-generator(8)
  Process: 5191 ExecStart=/etc/init.d/monitorix start (code=exited, status=0/SUCCESS)
    Tasks: 2 (limit: 2301)
   Memory: 83.9M
   CGroup: /system.slice/monitorix.service
           ├─5220 /usr/bin/monitorix -c /etc/monitorix/monitorix.conf -p /var/run/monitorix.pid
           └─5280 monitorix-httpd listening on 8080

Per verificare la versione installata di Monitorix, eseguire il comando seguente:

sudo monitorix -v

Dovresti ottenere il seguente output:

Monitorix version 3.12.0 (21-Feb-2020)
by Jordi Sanfeliu <[email protected]>
https://www.monitorix.org/

Configurare Monitorix

Il file di configurazione predefinito per Monitorix si trova in /etc/monitorix/monitorix.conf.

Puoi modificarlo con il seguente comando:

sudo nano /etc/monitorix/monitorix.conf

Modifica la riga enabled = n in enabled = y per permettere l'accesso a Monitorix solo tramite l'utilizzo di nome utente e password:

...
        <auth>
                enabled = y
                msg = Monitorix: Restricted access
                htpasswd = /var/lib/monitorix/htpasswd
        </auth>
...

Salva e chiudi il file al termine.

Successivamente, dovrai creare un utente per autenticare Monitorix.

Innanzitutto, installa il pacchetto Apache Utilities con il seguente comando:

sudo apt-get install apache2-utils -y

Successivamente, crea un utente per Monitorix con il seguente comando:

sudo htpasswd -d -c /var/lib/monitorix/htpasswd admin

Ti verrà chiesto di impostare la password per l'utente:

New password: 
Re-type new password: 
Adding password for user admin

Quindi, riavviare il servizio Monitorix per implementare le modifiche.

sudo systemctl restart monitorix

Per impostazione predefinita, Monitorix è in ascolto sulla porta 8080. È possibile verificarlo con il seguente comando:

sudo netstat -ant | grep 8080
tcp        0      0 0.0.0.0:8080            0.0.0.0:*               LISTEN
tcp        0      0 127.0.0.1:38496         127.0.0.1:8080          TIME_WAIT

Accedere all'interfaccia utente Web di Monitorix

Ora apri il tuo browser web e digita l'URL  http://TUO_DOMINIO_O_IP-ip:8080/monitorix. Verrai reindirizzato alla pagina di accesso di Monitorix.

Fornisci il tuo nome utente, password di Monitorix impostate in precedenza e fai clic sul pulsante Accedi. Dovresti vedere la dashboard di Monitorix.

Conclusione

Hai installato correttamente il server di monitoraggio Monitorix su Debian 10 Buster.