Introduzione

Bolt è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) leggero basato su PHP. È costruito fin dall'inizio sul micro-framework Silex che rende facile iniziare a lavorare su piccole applicazioni. Bolt fornisce una buona alternativa per gli sviluppatori che cercano un moderno sistema PHP installato su WordPress. In questo post del blog eseguiremo un'installazione di Bolt CMS con MySQL su Ubuntu 20.04 LTS.

Bolt CMS presenta un architettura pulita costruita con Silex, molto facile da imparare.

Prerequisiti

UVdesk necessita dei seguenti pacchetti software installati prima di poter essere eseguito e servire:

Per installare Bolt CMS seguire i seguenti passaggi.

Se desideri installare Bolt CMS su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Aggiornare il sistema

Primo aggiornamento e aggiornamento del server prima delle installazioni:

sudo apt-get -y update
sudo apt-get -y upgrade

Installare i pacchetti richiesti

I seguenti pacchetti sono necessari per l'installazione di Bolt, esegui il comando seguente per installarli:

sudo apt install -y curl wget git unzip socat bash-completion apt-transport-https

Installare PHP su Ubuntu

Installiamo la versione di PHP di default su Ubuntu 20.04, ovvero PHP 7.4. Utilizzare il seguente comando per installare php e i moduli necessari:

sudo apt install -y php php-cli php-fpm php-common php-mbstring php-zip php-pgsql php-sqlite3 php-curl php-gd php-mysql php-intl php-json php-xml

Installare Nginx su Ubuntu

Esegui il comando seguente per installare Nginx sulla macchina server Ubuntu 20.04:

sudo apt-get install nginx

Avvia e abilita Nginx con i seguenti comandi:

sudo systemctl start nginx
sudo systemctl enable nginx

Creare un database per Bolt

Dopo aver installato il database, come suggerito nei prerequisiti, il passaggio successivo è creare un database e un utente per Bolt. Sei libero di nominare il tuo database e utente in modo diverso e assicurarti di utilizzare una password complessa.

Connettiti a MySQL per creare un database per Bolt:

sudo mysql -u root -p

Inserisci la password di root creata sopra. Una volta connesso, eseguire i seguenti comandi per creare un database e un utente del database:

CREATE DATABASE bolt;
CREATE USER 'bolt'@'localhost' IDENTIFIED BY 'mypassword';
GRANT ALL ON bolt.* TO 'bolt'@'localhost'; 
FLUSH PRIVILEGES; 
exit;

Configurare Nginx per Bolt CMS

Crea un file chiamato bolt.conf nel percorso nginx come mostrato:

sudo nano /etc/nginx/sites-available/bolt.conf

Aggiungi il seguente contenuto nel file facendo attenzione a cambiare il proprio nome dominio nel parametro server_name:

server { 
   listen 80; 
   listen [::]:80; 
   root /var/www/bolt; 
   index  index.php index.html index.htm; 
   server_name  tuo_dominio.com; 

   location / { 
   try_files           $uri $uri/ /index.php?$query_string; 
   } 

   location ~ [^/]\.php(/|$) { 
   try_files            /index.php =404; 
   fastcgi_split_path_info  ^(.+\.php)(/.+)$; 
   fastcgi_index            index.php; 
   fastcgi_pass             unix:/var/run/php/php7.4-fpm.sock; 
   include                  fastcgi_params; 
   fastcgi_param   PATH_INFO       $fastcgi_path_info; 
   fastcgi_param SCRIPT_FILENAME $document_root$fastcgi_script_name; 
   } 

  location = /bolt { 
   try_files                $uri /index.php?$query_string; 

  } 
  location ^~ /bolt/ { 
   try_files                 $uri /index.php?$query_string; 
  } 

}

Abilita il sito Web creato creando un collegamento simbolico con il comando ln come mostrato di seguito:

sudo ln -s /etc/nginx/sites-available/bolt.conf /etc/nginx/sites-enabled/bolt.conf

Controlla la configurazione di nginx e riavvia Nginx:

sudo nginx -t

Dovresti ricevere un messaggio di output simile al seguente:

nginx: the configuration file /etc/nginx/nginx.conf syntax is ok
nginx: configuration file /etc/nginx/nginx.conf test is successful

Quindi puoi riavviare Nginx in sicurezza

sudo systemctl restart nginx

Scaricare Bolt CMS su Ubuntu 20.04

Passa alla tua directory principale con il comando cd:

cd /var/www/

Ora scarica l'ultima versione di Bolt CMS da GitHub con il comando seguente git:

sudo git clone https://github.com/bolt/bolt.git

Una volta scaricato, dovresti vedere una directory chiamata bolt. Passare alla directory e installare bolt:

cd bolt
sudo composer install

Impostare i permessi di Bolt

La directory Bolt dovrebbe essere di proprietà di nginx, quindi assicurarsi che i permessi siano giusti eseguendo i comandi successivi:

chown -R www-data:www-data /var/www/bolt 
chmod -R 755 /var/www/bolt

Configura il file di configurazione di Bolt:

sudo cp app/config/config.yml.dist app/config/config.yml

Ora apri Bolt dal tuo browser per continuare con le installazioni: http://tuo_dominio.it/. Dovresti visualizzare la dashboard di Bolt per la prima installazione. Compila i requisiti per creare un utente.

Al termine dell'installazione, per accedere all'interfaccia di amministratore di Bolt CMS, aggiungi Bolt alla fine del tuo URL: http://tuo_dominio.it/bolt.

Conclusione

In questo tutorial abbiamo visto come installare Bolt CMS su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa.