Introduzione

BOINC è una piattaforma per l'elaborazione ad alto rendimento su larga scala (migliaia o milioni di computer). Può essere utilizzato per l'elaborazione volontaria (utilizzando dispositivi di consumo) o il grid computing (utilizzando risorse organizzative). Supporta applicazioni virtualizzate, parallele e basate su GPU.

BOINC è distribuito sotto licenza LGPL open source. Può essere utilizzato per scopi commerciali e le applicazioni non devono essere open source.

BOINC include un client, un server, componenti web e API di programmazione per connettersi con altri componenti È rilasciato nei termini della licenza libera LGPL v3.

Se il vostro intento è installare BOINC su di un server in remoto continuate a leggere, altrimenti se volete installare BOINC sul vostro computer locale saltate il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggere il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Installazione di base

È possibile installare facilmente il software client BOINC su Ubuntu Linux per l'esecuzione come demone, che avvia automaticamente il client BOINC all'avvio e inserisce un'icona BOINC Manager nel menu delle applicazioni. Basta aprire una finestra Terminale (tramite il menu Applicazioni -> Accessori -> Terminale ) per ottenere una riga di comando (aka "shell") e dare il seguente comando:

sudo apt-get install boinc-client boinc-manager

É possibile anche installare questi due pacchetti con il sistema di gestione dei pacchetti Synaptic.

Non-graphics installation

Se hai un computer senza interfaccia grafica, come per esempio un server o non vuoi né hai bisogno di BOINC Manager. In questo caso basta installare il client da solo, con il seguente comando:

sudo apt-get install boinc-client

Il vantaggio di installare BOINC come demone su Linux è che si avvia automaticamente all'avvio di Linux e funziona anche quando nessun utente è connesso. Tuttavia, potresti voler arrestare il demone per qualche motivo, riavviare il demone dopo averlo interrotto o impedire l'avvio automatico del daemon all'avvio. Troverai utili i seguenti comandi:

Lo script "init" che avvia o arresta il demone è lo stesso su qualsiasi distribuzione Linux (incluso Ubuntu o Debian, Fedora o Red Hat o SUSE). Viene utilizzato dal sistema all'avvio o all'arresto per avviare o arrestare il demone. Puoi usarlo direttamente dalla riga di comando per avviare o arrestare il demone o controllare lo stato. Devi essere root per eseguire questo script, quindi devi accedere come root, usare il comando sudo o su per root.

Per avviare il demone BOINC:

/etc/init.d/boinc-client start

Per fermare il demone BOINC:

/etc/init.d/boinc-client stop

Per riavviare il demone BOINC:

/etc/init.d/boinc-client restart

Per controllare lo stato di BOINC

/etc/init.d/boinc-client status

Avvio di BOINC

Al termine dell'installazione, il daemon viene avviato automaticamente. È quindi possibile avviare BOINC Manager dal menu a discesa Applicazioni -> Strumenti di sistema -> BOINC Manager . La prima volta che lo fai ti verrà richiesto di collegarti a uno o più progetti BOINC.

Al termine dell'installazione, il daemon è configurato per l'avvio automatico ogni volta che il computer viene acceso. Puoi disabilitarlo o riattivarlo temporaneamente modificando un'impostazione nel file /etc/default/boinc-client.

Aprire il file:

sudo nano /etc/default/boinc-client

Cercare la seguente riga e modificare il valore su 1:

# Set this to 1 to enable and to 0 to disable the init script.
ENABLED="1"

Salvare e chiudere il file premendo CTRL+X, seguito da Y per salvare le modifiche e quindi ENTER se stai utilizzando nano.

Cosa fa il programma di installazione

  1. Mette i file binari BOINC (boinc, boinccmd e boincmgr) in /usr/bin.
  2. Crea una directory di configurazione /etc/boinc-client contenente i file cc_config.xml, global_prefs_override.xml, gui_rpc_auth.cfg e remote_hosts.cfg (è una convenzione Debian che tali file vivono sotto /etc )
  3. Crea la directory di lavoro /var/lib/boinc-client/ per i file di dati BOINC e le directory degli slot e dei progetti. Crea anche collegamenti da questa directory ai file in /etc/boinc-client
  4. Crea un utente di nome boinc . Per una maggiore sicurezza, questo utente boinc possiede la directory di lavoro BOINC e tutti i file di dati e le sottodirectory create nella directory di lavoro.
  5. Crea lo script "init" del demone, /etc/init.d/boinc-client e un set di opzioni di configurazione per il demone su /etc/default/boinc-client
  6. Imposta il daemon per l'avvio automatico all'avvio.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione di BOINC in Linux, consultare le autorizzazioni per i file Linux

CUDA

Se si desidera utilizzare CUDA, installarlo come descritto qui: https://help.ubuntu.com/community/Cuda.

Disinstallare BOINC

Per rimuovere BOINC dal computer è possibile utilizzare il comando aptitude per rimuovere i pacchetti installati in precedenza. Il comando è:

sudo apt-get remove boinc-manager boinc-client

La rimozione di BOINC Manager può anche rimuovere altri pacchetti se non vengono più utilizzati, come libwxbase e libwxgtk .

Il comando "remove" rimuove solo i file eseguibili e spegne il demone, ma non rimuove i file di configurazione o la directory di lavoro. Questo può essere positivo o negativo. Ciò significa che se si reinstalla BOINC in un secondo momento, si avrà la configurazione precedente. Significa anche che lo spazio su disco utilizzato dalla directory di lavoro non viene recuperato. Per rimuovere completamente BOINC dal tuo sistema usa invece il comando "purge":

sudo apt-get purge boinc-manager boinc-client

Poiché emettendo il comando di eliminazione verranno rimossi tutti i dati di progetto e qualsiasi lavoro in corso, verrà richiesto di confermare questa azione prima che venga effettivamente eseguita.

Se si ha familiarità con il sistema di gestione dei pacchetti Synaptic, è possibile utilizzarlo per "rimuovere" o "rimuovere completamente" questi pacchetti.