Introduzione

MySQLè un sistema di gestione di database relazionali open-source (RDBMS). Un database relazionale organizza i dati in una o più tabelle di dati in cui i tipi di dati possono essere correlati tra loro; queste relazioni aiutano a strutturare i dati. SQL è un linguaggio utilizzato dai programmatori per creare, modificare ed estrarre dati dal database relazionale, nonché controllare l'accesso degli utenti al database. Oltre ai database relazionali e SQL, un RDBMS come MySQL lavora con un sistema operativo per implementare un database relazionale nel sistema di archiviazione di un computer, gestisce gli utenti, consente l'accesso alla rete e facilita il test dell'integrità del database e la creazione di backup.

In questo tutorial vedremo come eliminare completamente MySQL da Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa.

Se desideri rimuovere MySQL su un server in remoto continua a leggere, altrimenti salta il primo paragrafo "Connessione al Server" e leggi il successivo.

Connessione al Server

Per accedere al server, è necessario conoscere l'indirizzo IP. Avrai anche bisogno dell'username e della password per l'autenticazione. Per connettersi al server come utente root digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente sarà necessario inserire la password dell'utente root.

Se non utilizzate l'utente root potete connettervi con un'altro nome utente utilizzando lo stesso comando, quindi modificare root con il vostro nome_utente:

ssh [email protected]_DEL_SERVER

Successivamente vi verrà chiesto di inserire la password del vostro utente.

La porta standard per connettersi tramite ssh è la 22, se il vostro server utilizza una porta diversa, sarà necessario specificarla utilizzando il parametro -p, quindi digitare il seguente comando:

ssh [email protected]_DEL_SERVER -p PORTA

Interrompere il servizio MySQL

Prima di rimuovere MySQL è necessario fermare il servizio di MySQL con systemctl, quindi digitare il seguente comando:

sudo systemctl stop mysql

Per controllare lo stato di MySQL, digitare il seguente comando:

sudo systemctl status mysql

Dovresti visualizzare un messaggi di output simile al seguente, con il stato "inactive":

● mysql.service - MySQL Community Server
     Loaded: loaded (/lib/systemd/system/mysql.service; enabled; vendor preset: enabled)
     Active: inactive (dead) since Thu 2020-07-09 13:21:41 CEST; 6s ago
    Process: 343371 ExecStartPre=/usr/share/mysql/mysql-systemd-start pre (code=exited, status=0/SUCCESS)
    Process: 343393 ExecStart=/usr/sbin/mysqld (code=exited, status=0/SUCCESS)
   Main PID: 343393 (code=exited, status=0/SUCCESS)
     Status: "Server shutdown complete"
     
     ....

Adesso è possibile procedere con la disinstallazione e rimozione di MySQL.

Disinstallare e rimuovere MySQL

Dopo aver fermato il servizio di MySQL è possibile disinstallare MySQL e rimuovere tutti i suoi file di configurazione.

ATTENZIONE: i seguenti passaggi elimineranno i tuoi dati. (il primo comando deve essere eseguito per eseguire un backup)

Effettuare il backup di MySQL con il seguente comando:

sudo tar -zcvf ~/msql_backup.tar.gz /etc/mysql /var/lib/mysql 
Consigliamo di verificare lo stato del backup, dei file di configurazione del database prima di procedere con i comandi successivi.

Disinstallare MySQL dal sistema con i seguenti comandi:

sudo apt-get purge mysql*
sudo rm -rfv /etc/mysql /var/lib/mysql
sudo apt autoremove
sudo apt autoclean

A questo punto la disinstallazione e la rimozione di MySQL è terminata.

Installare MySQL

Se hai necessità di reinstallare MySQL, dopo aver eseguito i passaggi precedenti, se hai problemi nell'installazione a causa di pacchetti rotti o dipendenze mancanti, dare i seguenti comandi:

sudo apt update
sudo apt install mysql-server mysql-client --fix-broken --fix-missing

Conclusione

In questo tutorial abbiamo visto come disinstallare e rimuovere completamente MySQL e i file di configurazione su Ubuntu 20.04 LTS Focal Fossa. Successivamente abbiamo reinstallato MySQL risolvendo problemi di pacchetti corrotti e dipendenze mancanti.